Richiesta di una denominazione chimica alternativa per le miscele

 

È possibile presentare all'ECHA una richiesta d'uso di una denominazione chimica alternativa per una sostanza presente in miscele che sono classificate, etichettate e imballate a norma del regolamento CLP.

A tal fine occorre preparare la propria richiesta con la versione più recente di IUCLID e trasmetterla utilizzando l'apposito modulo web di seguito.

Importante: a fini di fatturazione e comunicazione è necessario disporre di un account REACH-IT.

Preparazione di una richiesta

1. Se non si dispone di un account REACH-IT è necessario crearne uno.

2. Creare un fascicolo di richiesta di denominazione alternativa in IUCLID.

È necessario inserire le seguenti informazioni nel fascicolo:

  • l'identità di chi presenta la richiesta;
  • la denominazione chimica alternativa proposta;
  • l'identità e la composizione della sostanza;
  • informazioni sulla classificazione ed etichettatura della sostanza;
  • il nome o i nomi commerciali della miscela o delle miscele che contengono la sostanza per la quale si richiede una denominazione chimica alternativa;
  • la SDS della sostanza per la quale si richiede una denominazione chimica alternativa;
  • la SDS della miscela o delle miscele che contengono la sostanza;
  • una giustificazione che dimostri che l'interesse commerciale di chi presenta la richiesta è degno di protezione contro la divulgazione dell'effettiva denominazione della sostanza e
  • una giustificazione che dimostri che l'uso della denominazione chimica alternativa soddisfa l'esigenza di offrire sufficienti informazioni per prendere le necessarie precauzioni per la salute e la sicurezza sul posto di lavoro nonché l'esigenza di garantire il controllo dei rischi derivanti dalla manipolazione della miscela in questione.

La denominazione chimica alternativa proposta può essere una denominazione che identifica i gruppi funzionali più importanti della sostanza oppure una designazione alternativa.

Suggerimento: per dedurre la denominazione alternativa si raccomanda l'utilizzo della "guida lessicale" (allegato VI, parte B della direttiva sui preparati pericolosi).

Cfr. anche la guida How to prepare a request for use of an alternative chemical name for a substance in a mixture (Preparazione di una richiesta per l'uso di una denominazione chimica alternativa per una sostanza contenuta in una miscela

3. Presentazione del file IUCLID e degli allegati richiesti attraverso il modulo web.

In assenza di un messaggio di conferma dopo la presentazione della richiesta, contattare l'Helpdesk dell'ECHA".

Fasi successive

Una volta ricevuta la richiesta, l'ECHA effettuerà un controllo anti virus e un controllo delle "business ruels" per verificare che il fascicolo è completo e può essere elaborato.

Se il fascicolo supera il controllo delle "business rules" l'ECHA invierà al richiedente una fattura. Una volta ricevuto il pagamento, l'ECHA comunica entro sei settimane una decisione in merito alla richiesta d'uso della denominazione alternativa.

Se l'ECHA non accetta la richiesta d'uso di una denominazione chimica alternativa, o se successivamente modifica o ritira la propria approvazione all'uso della denominazione chimica alternativa, è possibile richiedere una revisione della decisione. La richiesta di revisione deve essere presentata entro due mesi dalla ricezione della decisione utilizzando un apposito modulo web.

L'ECHA invia sempre direttamente al richiedente tutte le comunicazioni correlate alla richiesta, compresa la decisione, mediante il sistema di messaggistica di REACH-IT.

Richiesta di revisione di una decisione relativa all'uso di una denominazione chimica alternativa

Categories Display

Contrassegnato come:

(fai clic sul tag per cercare i contenuti pertinenti)