Sintesi: confronto tra le procedure di controversia per i predichiaranti e i richiedenti

 

La procedura si differenzia lievemente a seconda che la sostanza sia soggetta a preregistrazione o richiesta. Se la sostanza è soggetta a preregistrazione, la procedura si basa sull’articolo 30, paragrafo 3, del regolamento REACH. Se la sostanza è soggetta a richiesta, la procedura si basa sugli articoli

 

  Preregistrazione/SIEF Richiesta

Cosa significa?

Fino al 1° dicembre 2008 era possibile preregistrare una sostanza fabbricata o importata prima di tale data.

Fino al 31 maggio 2017 è possibile effettuare la preregistrazione tardiva se è stata avviata la fabbricazione o l’importazione di una sostanza in quantitativi compresi fra 1 e 100 tonnellate l’anno.

In seguito alla preregistrazione della sostanza si diventa membro di un forum per lo scambio di informazioni sulle sostanze (SIEF) all’interno del quale hanno luogo tutte le discussioni in materia di uguaglianza delle sostanze, condivisione dei dati e trasmissione congiunta.

Se s’intende avviare la fabbricazione o l’importazione di una sostanza in quantitativi superiori a una tonnellata l’anno e non è più possibile effettuare una preregistrazione tardiva, si è soggetti alla presentazione di una richiesta.

Quando si invia una richiesta all’ECHA, quest’ultima mette in contatto i richiedenti e i dichiaranti esistenti della stessa sostanza, che dovranno quindi avviare le discussioni sulla condivisione dei dati.

Esame dell’ammissibilità

Fino a 15 giorni lavorativi (è possibile una proroga se l’ECHA deve chiedere maggiori informazioni al dichiarante potenziale)

Termine entro cui l’altra parte deve fornire la documentazione

10 giorni lavorativi (se l’altra parte non presenta la documentazione entro 10 giorni lavorativi, l’ECHA valuterà la controversia basandosi esclusivamente sulla documentazione presentata dal ricorrente)

Termine per l’adozione di una decisione in seguito alla ricezione di prove da entrambe le parti

2 mesi

1 mese

Esito/contenuto della decisione

L’ECHA emana una decisione in cui autorizza il dichiarante potenziale a fare riferimento agli studi richiesti e/o dà un token per accedere alla trasmissione congiunta, oppure chiede a entrambe le parti di proseguire le trattative.

Nota 1: anche dopo l’adozione della decisione in cui l’ECHA concede “l’autorizzazione a fare riferimento” agli studi, le parti sono invitate a concludere un accordo volontario.

Nota 2: Se l’ECHA emana una decisione per chiedere alle parti di proseguire le trattative, e le parti non raggiungono un accordo, il dichiarante potenziale può avviare un’altra controversia riguardante le trattative successive.

Ambito di applicazione “dell’autorizzazione a fare riferimento”

Solo gli studi su animali vertebrati oggetto delle trattative.

Tutti gli studi oggetto delle trattative.

Accesso alla trasmissione congiunta

Token per accedere alla trasmissione congiunta in REACH-IT (ulteriori informazioni sulla pagina web Trasmissione congiunta)

Pagamento

Se l’ECHA concede l’autorizzazione a fare riferimento e/o ad accedere alla trasmissione congiunta, non richiederà alcuna prova di pagamento. Tuttavia, la parte avversa può deferire la questione alle giurisdizioni nazionali competenti per ottenere una compensazione adeguata.

Se l’ECHA intende concedere l’autorizzazione a fare riferimento e/o ad accedere alla trasmissione congiunta, viene prima inviata una richiesta di “prova di pagamento” insieme al progetto di decisione.

Una volta ricevuta la prova del pagamento, l’ECHA emette la decisione finale.

Nota: l’ECHA non ha alcuna competenza giuridica per valutare l’adeguatezza della compensazione. Gli unici organi competenti in tal senso sono i giudici nazionali. Tuttavia, l’ECHA suggerisce che tale pagamento rispecchi almeno gli elementi concordati nel corso delle trattative.

Mezzi di ricorso giuridico

Tutte le decisioni relative a controversie sulla condivisione dei dati possono essere impugnate dinanzi alla commissione di ricorso dell’ECHA entro tre mesi.

Categories Display

Contrassegnato come:

(fai clic sul tag per cercare i contenuti pertinenti)