Sono costretto a effettuare la sostituzione?

In seguito alla raccolta di dati sull'impatto di una sostanza chimica sulla salute dell'uomo e sull'ambiente, si può determinare che è possibile ridurre il rischio rappresentato dalla propria sostanza.

Questa consapevolezza potrebbe indurvi a cercare alternative più sicure.

Tuttavia, per le sostanze più pericolose, la legislazione dell'UE può prevedere la sostituzione.

Le prescrizioni di legge offrono nuove opportunità

Nel corso del tempo, le sostanze più pericolose sono state identificate ai sensi del regolamento REACH come sostanze estremamente preoccupanti. Di conseguenza, tali sostanze possono essere soggette a prescrizioni di legge al fine di gestirne i rischi. È fondamentale seguire l'evoluzione normativa in merito alle proprie sostanze, per esempio verificare se sono state identificate come sostanze estremamente preoccupanti, se sono state presentate proposte di restrizioni o se è necessaria un'autorizzazione preventiva prima dell'uso.  In questo modo è possibile prevedere con quale probabilità saranno sottoposte a prescrizioni di legge più rigorose e iniziare a prepararsi per tempo.

Anticipare i requisiti di legge è una strategia intelligente. Infatti, potrebbero esserci alternative migliori e più sicure, in grado di offrire nuove opportunità alle imprese. Grazie alle maggiori informazioni disponibili, oggi è più semplice conoscere le proprietà di potenziali alternative. Sul sito Internet dell'ECHA sono reperibili i dati raccolti sulle sostanze affinché i soggetti interessati possano compiere scelte informate.

La sostituzione nelle altre legislazioni

La sostituzione di sostanze chimiche pericolose fa anche parte del regolamento sui biocidi. Il regolamento esclude l'uso di alcune sostanze pericolose e prescrive che i prodotti che contengono sostanze candidate alla sostituzione vengano sottoposti a valutazione comparativa con altri prodotti simili disponibili. Questo può comportare restrizioni all'autorizzazione dei biocidi.

Anche la normativa dell'UE in materia di protezione dei lavoratori impone degli obblighi ai datori di lavoro. Se possibile, i datori di lavoro devono sostituire le sostanze chimiche pericolose con sostanze chimiche o processi che non siano pericolosi o presentino meno pericoli.

Categories Display

Contrassegnato come:

(fai clic sul tag per cercare i contenuti pertinenti)