Richieste di informazioni

Le imprese che prevedono di registrare una (nuova) sostanza non soggetta a un regime transitorio o una sostanza (esistente) soggetta a un regime transitorio che non è stata preregistrata hanno l'obbligo di verificare tramite l'ECHA se sia già stata presentata una registrazione per tale sostanza.

Analogamente, l'ECHA deve essere informata tramite una richiesta in merito a ulteriori dati da fornire per aggiornare una registrazione a causa di un aumento della fascia di tonnellaggio. Tuttavia, se non sono richiesti ulteriori dati per l'aggiornamento di una registrazione, non si deve presentare alcuna richiesta.

Le imprese che prevedono di registrare una sostanza soggetta a un regime transitorio sono invitate a verificare se possono ancora preregistrarla e beneficiare della proroga dei termini di registrazione.

Fascicolo di richiesta

Per presentare una richiesta i potenziali dichiaranti devono preparare un fascicolo di richiesta elettronico. Nella preparazione del fascicolo un'attenzione particolare va rivolta alle informazioni relative all'identità della sostanza, che devono descrivere in modo chiaro la sostanza prodotta o importata.

I potenziali dichiaranti devono attendere l'esito della richiesta prima di presentare la registrazione o di avviare sperimentazioni su animali vertebrati. L'ECHA verifica l'identità della sostanza per individuare le imprese che precedentemente hanno registrato o presentato una richiesta relativa alla stessa sostanza e le mette in contatto tra loro affinché le medesime condividano informazioni e presentino una registrazione collettiva. L'ECHA, inoltre, fornisce all'impresa che presenta una richiesta un elenco di sommari (esaurienti) di studi di cui dispone. 

I dati presentati a scopo di richiesta non saranno pubblicati.

Categories Display

Contrassegnato come:

(fai clic sul tag per cercare i contenuti pertinenti)