Notifiche degli utilizzatori a valle relative agli usi autorizzati

Le domande di autorizzazione possono riguardare gli usi di una determinata sostanza da parte del richiedente, usi più a valle nella catena di approvvigionamento o entrambi.

Gli utilizzatori a valle coperti da un’autorizzazione concessa a un attore a monte della loro catena di approvvigionamento devono notificare all’ECHA il proprio uso. Questo requisito si basa sull’articolo 66 del regolamento REACH.

L’ECHA tiene un registro delle notifiche degli utilizzatori a valle e trasmette le informazioni alle autorità competenti degli Stati membri.

Il grafico seguente fornisce una panoramica di tutte le notifiche degli utilizzatori a valle ricevute finora. A fini di completezza, per le sostanze in questione sono presentate anche le autorizzazioni concesse. L’ECHA aggiornerà le informazioni su base trimestrale.

Ulteriori dettagli sulla distribuzione geografica degli usi sono disponibili alla voce «Mappe e grafici».

Le informazioni raccolte a seguito delle singole notifiche sono presentate nel «registro delle notifiche».

Le informazioni fornite si basano sulle notifiche ricevute dagli utenti. Pertanto, possono esservi inesattezze. Per maggiori informazioni si prega di consultare l’avviso legale dell’ECHA.

Contesto

Le autorizzazioni all’uso di sostanze estremamente preoccupanti possono essere concesse se il richiedente è in grado di dimostrare che il rischio derivante dall’uso della sostanza è adeguatamente controllato o che i vantaggi socio-economici prevalgono sui rischi e non esistono alternative adeguate. Tutte le autorizzazioni sono soggette a un periodo di revisione di durata limitata. La procedura di autorizzazione mira a garantire che le sostanze estremamente preoccupanti siano progressivamente sostituite da sostanze o tecnologie meno pericolose, qualora siano disponibili alternative tecnicamente ed economicamente praticabili. Per maggiori informazioni sulla procedura di autorizzazione, cliccare sui collegamenti disponibili su questa pagina.

Per maggiori informazioni sulla versione pubblica del registro delle notifiche e sui suoi obiettivi, cfr. «Informazioni tratte dalle notifiche degli utilizzatori a valle rese pubbliche dall’ECHA».

Authorised uses per SVHC since 2016 (cumulative)*)

Graph

*) Includes only substances for which there are authorisations covering downstream users. For information including other substances from the Authorisation List, see ‘Statistics on received applications’.
AH = authorisation holders, DU = downstream users.

Nota: al momento sono elencate solo le notifiche effettuate entro il novembre 2016. Dalla fine del 2017 le imprese possono segnalare come riservate informazioni specifiche contenute nelle loro notifiche. L’ECHA completerà la pubblicazione delle informazioni non riservate provenienti da tutte le notifiche una volta che le imprese avranno chiarito lo stato di riservatezza dei rispettivi dati.

Bis(2-ethylhexyl)phthalate (DEHP) 204-211-0 117-81-7

Dibutyl phthalate (DBP) 201-557-4 84-74-2

Hexabromocyclododecane (HBCDD) - -

Lead chromate molybdate sulphate red 235-759-9 12656-85-8

Lead sulfochromate yellow 215-693-7 1344-37-2

Trichloroethylene (TCE) 201-167-4 79-01-6
Mostra 6 risultati.



Categories Display

Contrassegnato come:

(fai clic sul tag per cercare i contenuti pertinenti)