Programmi e relazioni

L'ECHA pianifica le proprie attività in base a programmi di lavoro pluriennali e annuali. Le relazioni generali dell'ECHA forniscono un resoconto dei risultati ottenuti dall'Agenzia in un dato anno.

Inizialmente, l'ECHA adottava un programma di lavoro di tre anni, rivisto su base annuale, a rotazione, in cui un anno veniva aggiunto e uno eliminato per ogni periodo consecutivo di pianificazione considerato. A partire dal 2014, l'Agenzia adotterà una strategia a medio termine per un periodo di cinque anni, descritta nel programma di lavoro pluriennale 2014-2018.

Il nuovo programma di lavoro pluriennale 2014-2018 sarà sottoposto a consultazione pubblica a giugno e il documento finale sarà adottato dal consiglio di amministrazione a settembre 2013.

I programmi di lavoro annuali contengono gli obiettivi dell'ECHA per un dato anno, misurati a fronte di indicatori specifici, e traguardi stabiliti su base annua. Entro la fine di ottobre di ogni anno, il consiglio di amministrazione dell'ECHA adotta un programma di lavoro annuale dell'Agenzia per l'anno successivo.

Immediatamente dopo la chiusura di ogni anno, l'Agenzia prepara una relazione generale per lo stesso anno, che è adottata dal consiglio di amministrazione dell'ECHA entro la fine di aprile.

 

Relazioni generali

Relazioni specifiche

Secondo quanto stabilito dal Regolamento REACH, l'ECHA prepara anche relazioni periodiche incentrate su argomenti specifici, come descritto in appresso.

Relazioni sulle alternative alla sperimentazione sugli animali

In linea con l’articolo 117, paragrafo 3, del regolamento REACH e conformemente all’obiettivo di promuovere metodi di sperimentazione non sugli animali, l’ECHA presenta ogni tre anni alla Commissione europea una relazione sullo “stato dell’applicazione e dell’uso di metodi di sperimentazione non sugli animali e sulle strategie utilizzate per generare informazioni sulle proprietà intrinseche e per la valutazione dei rischi al fine di soddisfare gli obblighi del presente regolamento”.

L’ECHA ha presentato la prima relazione di questo tipo nel giugno 2011; la seconda nel giugno 2014 e la terza nel giugno 2017.

Report on Alternatives to Animal Testing (2017) [PDF] [EN]

Summary of the report (2017) [PDF] [EN]

  • bg
  • cs
  • da
  • de
  • el
  • es
  • et
  • fi
  • fr
  • hr
  • hu
  • it
  • lt
  • lv
  • mt
  • nl
  • pl
  • pt
  • ro
  • sk
  • sl
  • sv

Report on Alternatives to Animal Testing (2014) [PDF] [EN]

Summary of the report (2014) [PDF] [EN]

  • bg
  • cs
  • da
  • de
  • el
  • es
  • et
  • fi
  • fr
  • hr
  • hu
  • it
  • lt
  • lv
  • mt
  • nl
  • pl
  • pt
  • ro
  • sk
  • sl
  • sv

Survey results - Analysis of higher tier studies submitted without testing proposals [PDF] [EN]

Report on Alternatives to Animal Testing (2011) [PDF] [EN]

Summary of the report (2011) [PDF] [EN]

 

Relazioni sul funzionamento del regolamento REACH

In linea con l'articolo 117, paragrafo 2, del regolamento REACH, ogni cinque anni l'ECHA presenta alla Commissione europea una relazione sul funzionamento dello stesso Regolamento REACH. L'Agenzia inserisce nella relazione "le informazioni sulla trasmissione comune dei dati a norma dell'articolo 11 e una rassegna delle spiegazioni formulate per trasmettere separatamente le informazioni".

Report on the operation of REACH and CLP (2016) [PDF] [EN]

Summary of the report (2016) [PDF] [EN]

 

  • bg
  • cs
  • da
  • de
  • el
  • es
  • et
  • fi
  • fr
  • hr
  • hu
  • it
  • lt
  • lv
  • mt
  • nl
  • pl
  • pt
  • ro
  • sk
  • sl
  • sv

Report on the operation of REACH and CLP (2011) [PDF] [EN]