Regolamento relativo ai biocidi

Il regolamento sui biocidi (BPR, regolamento (UE) n. 528/2012) concerne l'immissione sul mercato e l'uso di biocidi, utilizzati per la tutela dell'uomo, degli animali, dei materiali o degli articoli contro organismi nocivi, quali parassiti o batteri, mediante l'azione di principi attivi contenuti nel biocida.

Processi

 

Image

Dopo l'approvazione di un principio attivo, le aziende che intendono immettere biocidi sul mercato di uno Stato membro devono fare richiesta di autorizzazione del biocida.

 

Image

Le aziende possono chiedere all'ECHA di stabilire l'equivalenza tecnica del loro principio attivo.
 

Image

I fabbricanti e gli importatori non coinvolti nel programma di riesame previsto dalla legislazione precedente devono presentare determinate informazioni all'ECHA.
 

 

Image

Un aspetto nuovo e fondamentale del regolamento sui biocidi è l'obbligo comune di condividere informazioni sui principi attivi e sui prodotti approvati e autorizzati nell'UE.
 

Nanomateriali e regolamento sui biocidi

Le disposizioni per i nanomateriali si applicano ai prodotti e alle sostanze che soddisfano i criteri definiti dal regolamento sui biocidi. Queste definizioni si basano sulla raccomandazione della Commissione sulla definizione di nanomateriali.
 
 

Articoli trattati

 
Il regolamento sui biocidi (BPR) stabilisce le regole per l'uso degli articoli trattati con, o che includono intenzionalmente, uno o più prodotti biocidi.
 

Ricerca e sviluppo

Qualsiasi test ed esperimento effettuati per scopi di ricerca e di sviluppo avvalendosi di biocidi non autorizzati e i loro principi attivi (non autorizzati) devono essere registrati e possono necessitare di una notifica qualora sia  possibile un'emanazione nell'ambiente.